Apprezzata fin dall’antichità per i suoi innumerevoli impieghi, per la sua bellezza e soprattutto per il profumo dolce e penetrante emanato dai suoi fiori, la lavanda è una pianta sempreverde che ha origine nel Mediterraneo.
La sua etimologia deriva dal latino “lavare”. Furono i Romani a considerarla una delle erbe detergenti per eccellenza, infatti la utilizzavano per profumare l’acqua delle abitazioni o delle terme, nella cura del corpo e nella produzione di olio essenziale.
Nel corso dei secoli al fiore di lavanda furono riconosciute molteplici qualità terapeutiche, tanto da diventare una vera panacea.